1952 La legge truffa

Viene emanata la cosiddetta “legge truffa” una legge elettorale maggioritaria che garantisce un premio al gruppo di partiti apparentati se ottengono il 50%+1 dei suffragi. Le opposizioni contestano duramente la “legge truffa” e cercano in tutti i modi, ma vanamente, di impedirne l’approvazione.

Perchè De Gasperi fa questa legge?

-perchè ormai è convinto che le lacerazioni interne stanno indebolendo la D.C. che non arriverà mai alla maggioranza assoluta e dovrà sempre cercare delle alleanze per governare;

– perché per dare un governo stabile è necessario creare un alleato forte: bisogna quindi che i socialdemocratici di Saragat acquistino più peso rispetto ai socialisti di Nenni. Per questo occorrerà presentarsi alle elezioni assieme ai socialdemocratici e distribuire il premio di maggioranza in modo che il Psdi prevalga sul PSI e poi gradualmente lo riassorba

N.B.: in sintesi De Gasperi si era reso conto che il sistema democratico adottato dalla nuova Repubblica non avrebbe garantito all’Italia una stabilità di governo con le conseguenze negative che ciò avrebbe comportato: lo statista democristiano cerca allora di assicurare una certa stabilità attraverso il meccanismo del premio di maggioranza