Abbiamo incontrato tre protagonisti del sessantotto

Pier Alberto Bertazzi. Professore di Medicina del Lavoro. Nel ’68 era responsabile del movimento Gioventù Studentesca. Prese parte alla manifestazione guidata da Luciano Pero contro l’aumento delle tasse universitarie nel novembre del 1967, davanti alla Cattolica di Milano.

Aldo Brandirali. Nel 1967 è il punto di riferimento del dissenso giovanile. Costituisce il gruppo FalceMartello. Dal 1968 diventa leader dell’Unione dei Comunisti Italiani (marxisti-leninisti), il più cospicuo gruppo marxista-leninista italiano e fonda il giornale Servire il popolo.

Luciano Pero. Piemontese, tra i leader del Movimento Studentesco. Fu il primo firmatario del documento che chiedeva di votare l’occupazione dell’Università Cattolica di Milano. Accanto a Mario Capanna e Michelangelo Spada guidò la protesta degli studenti contro le autorità accademiche.

Tre protagonisti per tre argomenti

Prima del sessantotto: la necessità del cambiamento.

 

Il Sessantotto: l’esplosione della contestazione.

 

Dopo la fine: conquiste e fallimenti.

Un pensiero su “

  1. Significative interviste sul 1968 perchè non sono ragionamenti su quello che è accaduto, ma è un semplice ripercorrere quegli anni con chi li ha vissuti. E allora si capisce bene che la questione del ’68 è uguale alla questione di oggi, è la ricerca seria e appassionata di un punto su cui consistere. Ieri come oggi la domanda vera è quella della felicità!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...