L’economia

Sapelli tra i “macro impulsi” da cui ebbe origine il nostro miracolo economico, mette in evidenza anche il ruolo svolto dallo Stato imprenditore con l’Iri e la creazione dell’Eni e la forza messa in campo dal monopolio privato, con un complesso di imprese raccolte attorno alla Fiat. Anni che diedero all’Italia il primato mondiale dei tassi di superamento dell’arretratezza, superiori persino a quelli del Giappone:

“Il secondo dopoguerra italiano agli occhi della comunità scientifica internazionale rappresenta ancora oggi modello insuperato di crescita”.


|   torna indietro   |