Lo stato

In questi settant’anni com’è cambiato lo Stato italiano? Cassese suddivide la lezione in tre parti. L’esordio, il percorso fatto e l’approdo odierno con uno sguardo al futuro e non si sottrae alla domanda del moderatore.

“Credevamo che le stelle fossero a portata di mano e invece solo alcune delle speranze, attese e promesse sono state attuate”. Bisogna riconquistare la speranza per il futuro, a partire dalla propria responsabilità, “senza cedere alla tendenza quasi inevitabile quando parliamo di Stato e istituzioni pubbliche di scaricare verso l’esterno qualsiasi forma di impegno o di solidarietà”.


|   torna indietro   |